Festival del Pensare

2020 - VI edizione

Terra: il Dovere della Scelta

Cecina (LI), Bibbona (LI), Casale Marittimo (PI), Guardistallo (PI), Montescudaio (PI)


Mentre le generazioni ‘millenial’ con crescente determinazione chiedono tutela per il loro futuro, chi è nato nel ‘900 vede con i propri occhi – oltre che con quelli della Scienza – la mutazione climatica del Pianeta. E le conseguenze sempre più drammatiche. Tutti siamo di fronte a una scelta da assumere urgentemente che, sempre più, si delinea come estrema: tra la fine o il futuro del nostro Pianeta. Sullo sfondo ombroso il nemico di sempre e di tutti: l’indifferenza. Il Festival del Pensare, con i suoi incontri e iniziative pubbliche, offre nel 2020 un programma interamente dedicato alla Terra: occasioni, argomenti e riflessioni, utili, forse, per fare una scelta che ormai non è più rinviabile.

 
Cecina
SABATO 9 Maggio 2020 ore 18.00 - Sala Consigliare "Primetta Cipolli"

Rifiuti: problema o risorsa

E’ un problema che si vede e, guardandolo, ne vedi la dimensione. Eppoi, quello che non puoi vedere - dopo la raccolta dei rifiuti - preoccupa ancora di più. Il paradosso: tanto più a sud (Es: Roma, Napoli) il problema sembra irrisolvibile, tanto più a nord (Es: Copenaghen) pare applicata una soluzione che li trasforma in risorsa energetica, e non solo. Problemi di riciclo, ma anche comportamentali, di consapevolezza, di fiducia. E responsabilità che non possono che essere condivise.

intervegono:
Mario Grosso, ingegnere ambientale e professore al Politecnico di Milano, si occupa di tecnologie per il recupero e il trattamento dei rifiuti e di analisi del loro ciclo di vita. È docente nell’ambito del Master in Economia e Management dell’Ambiente e dell’Energia (MEMAE) presso l’Università Bocconi di Milano.
Roger Bizzarri, responsabile Area Tecnica REA SpA; Direttore Generale ASCIT Servizi Ambientali SpA - Lucca
Roberto Repeti, laureato in Scienze Agrarie presso l’Università degli Studi di Pisa. Già progettista e project-manager presso aziende di costruzione di impianti di trattamento dei rifiuti e depurazione delle acque. Portavoce del Comitato Rifiuti Zero di Cecina. Consulente su gestione sostenibile dei rifiuti per amministrazioni locali. Componente del Movimento Ambientalista Cecinese.
Veronica Ulivieri, coordinatrice dell’evento: giornalista responsabile Ufficio Stampa Commissione Parlamentare d’inchiesta su ciclo dei rifiuti.
Cecina
SABATO 30 Maggio 2020 ore 18.00 - Sala Consigliare "Primetta Cipolli"

Amazzonia: cuore ferito del pianeta

In questi anni tutti abbiamo letto appelli per la salvezza dell’Amazzonia: scienziati, poeti, antropologi, biologi, climatologi, filosofi. Tante voci diverse, un solo grande dolore. L’importanza dell’Amazzonia per gli equilibri del Pianeta è tale che la sua salvaguardia è giustamente considerata compito dell’umanità intera. Tuttavia, chi ha la responsabilità delle scelte decisive, sembra volgersi maggiormente alla speculazione e lo sfruttamento piuttosto che alla cura di questo bene comune che include le popolazioni native. Così vediamo manipolazioni politiche, violenze fino all’assassinio. L’Amazzonia non è più ‘solo’ il polmone del mondo, ma anche il suo cuore ferito che tutti dobbiamo apprestarci a curare. Urgentemente.

intervegono:
Claudia Fanti, conduttrice dell’evento, giornalista, scrive da più di 20 anni sul settimanale Adista e collabora con il Manifesto e con altre testate. Esperta di movimenti ecclesiali e sociali dell’America Latina e di ecoteologia.
Marco Balzi, dirigente aziendale: ha lavorato per molti anni in Brasile, con imprese e organizzazioni per la cooperazione.
Marina Silva, in collegamento diretto video dal Brasile: ambientalista, già candidata alla Presidenza della Repubblica Brasiliana, oggi parlamentare d’opposizione.
Cecina
MARTEDI' 14 Luglio 2020 ore 21.00 - Piazza della Chiesa

Antropocene - l'Epoca Umana

ANTROPOCENE - L’EPOCA UMANA ha debuttato al Toronto Film Festival 2018 ed è stato definito dall’Hollywood Reporter come “un viaggio visivo senza precedenti”. Il film, con una qualità fotografica e di regia straordinarie, nei suoi 87 minuti fotografa lo stato attuale della Terra offrendo una visione contemplativa e profondamente toccante proprio per l’innovativo linguaggio adottato.

Il film è diretto dalla coppia di cineasti Jennifer Baichwal e Nicholas de Pencier e dal noto fotografo Edward Burtynsky. Un team che, grazie alla lunga esperienza e all’impegno sui temi ambientali, ha saputo dare vita a un’opera dall’impatto visivo eccezionale. In versione originale il film è narrato dal premio Oscar Alicia Vikander, mentre nella versione italiana è stata Alba Rohrwacher, profondamente colpita dal film, a voler prestare la propria voce.

La visione del film sarà preceduta e seguita da interventi e performances artistiche di:
Amanda Modesti - Cecinadanza
Caterina Luti - Filarmonica Mascagni - Associazione Culturale Coro Vadarmonia. In collaborazione organizzativa con la ASD Amatori Rugby Cecina
Cecina
MERCOLEDI' 15 Luglio 2020 ore 21.00 - Piazza della Chiesa

Terra! - Alla scoperta di una nuova visione

L’evento è creato, realizzato e condotto in collaborazione con gli studenti dell’Istituto Marco Polo / Carlo Cattaneo di Cecina.

Testimonianze, lectio magistralis, talk, interviste realizzate da giovani e giovanissimi di Cecina a grandi personaggi della scena nazionale e locale, porteranno energia e speranza alla creazione di un nuovo pensiero, etico, filosofico, sociale, scientifico, comportamentale volti alla determinazione di provvedere al mondo. Forse potremo intravvedere il nuovo mondo e un uomo nuovo, finalmente in equilibrio – materiale, sentimentale, spirituale – con la natura e il Pianeta Terra nel suo meraviglioso insieme.

Cortometraggi di CINEAMBIENTE – Torino

ARTISTI (Performances, interventi, scena) :
Ilaria Fontanelli - Geometria delle Nuvole – Oxfam
Matteo D'Ignazi & Lucrezia Franceschi - Scuola di Musica Ritmi
Serena Ristori - Spaziodanza – Cecina
In collaborazione organizzativa con la ASD Ciclistica Cecina
Cecina
Sabato 18 Luglio 2020 ore 21.30 - Piazza della Chiesa

Saluti dalla Terra

Spettacolo teatrale della Compagnia Teatro dell'Orsa di Reggio Emilia.
Con Bernardino Bonzani, Monica Morini, Lucia Donadio, Gaetano Nenna, Elia Bonzani
Musiche originali Antonella Talamonti, Gaetano Nenna

Video Alessandro Scillitani
Ricerca Annamaria Gozzi
Oggetti scenici Franco Tanzi
Collaborazione artistica Chiara Ticini
Voce fuori campo Agnese Soffritti

In collaborazione con Reggio Film Festival e Fridays For Future Reggio Emilia e Fridays For Future Italia.

Questa casa è in fiamme? O siamo noi a cuocerci lentamente, come rane ignare, nella pentola che abbiamo acceso? Cosa sappiamo e non vogliamo credere? Di cosa ci preoccupiamo davvero? Dal ghiaccio per gli spritz, alla plastica galleggiante dentro le nostre vite fino ai ci pensiamo domani. Il rischio, parlando di emergenza clima, è di fermarsi ancor prima di iniziare. Di non agire. Forse, come il Barone di Münchhausen, ci salveremo dalle sabbie mobili tirandoci fuori per i capelli. Greta e milioni di giovani si muovono e chiedono un cambiamento radicale nel nostro stile di vita. La Terra non ci appartiene, siamo noi che apparteniamo alla Terra.
Bibbona
DOMENICA 19 Luglio 2020 ore 21.30 - Piazzetta della Rocca

Clima, ambiente, emigrazioni: relazioni complicate

I cambiamenti climatici stanno aumentando la frequenza, l’intensità e l’estensione di eventi estremi come uragani, inondazioni, siccità prolungate, incendi. Milioni di persone stanno lasciando le loro terre, le loro case e i loro affetti, creando la più grande crisi di rifugiati che il mondo abbia mai visto. A livello globale, questi cambiamenti ambientali stanno modellando la migrazione umana, coniugandoli con altri fattori di mobilità: povertà, disuguaglianze, mancanza d’infrastrutture, conflitti.
L’ufficio Onu dell’Alto Commissario per i Diritti Umani da anni ripete che i Paesi meno sviluppati – proprio quelli che meno di altri hanno contribuito all’effetto serra - stanno pagando il prezzo più alto. Le regioni del mondo già adesso più povere, le classi sociali più misere, i bambini e gli anziani, le persone discriminate per motivi sociali, risultano più vulnerabili e meno capaci di sviluppare adeguate risposte ai cambiamenti climatici.

intervegono:
Sandro Carniel, ricercatore CNR ISMAR, da anni studia fenomeni conseguenti ai cambiamenti climatici nel Mediterraneo.
Alessandro Bechini, direttore programmi Italia OXFAM.
Veronica Ulivieri, coordinatrice dell’evento: giornalista responsabile Ufficio Stampa Commissione Parlamentare d’inchiesta su ciclo dei rifiuti.
Casale Marittimo
LUNEDI' 20 Luglio 2020 ore 21.30 - Fattoria della Gioiosa

Ecologia e Lavoro. Green economy, verde speranza

Un green new deal mondiale. E in Italia? Ambiente e territorio per costruire buona occupazione.

Che cosa serve oggi per salvare la terra? Un piano per lo sviluppo sostenibile per il nostro paese. Ambiente, digitale, arte, creatività, cultura, bellezza: le priorità e i settori che creano lavoro di qualità. Un'agenda concreta e praticabile nei prossimi anni

conversazione tra:
Ermete Realacci, ambientalista, presidente onorario Legambiente, ideatore Fondazione Symbola per le qualità italiane.
Walter Passerini, giornalista, opinionista, creatore del Corriere Lavoro, attualmente a La Stampa dove cura “Tuttolavoro”, rubrica su lavoro e formazione.
Guardistallo
MARTEDI' 21 Luglio 2020 ore 21.30 - Teatro Marchionneschi

Terra e Cibo: le scelte giuste

Viviamo in un mondo pieno di contraddizioni, sette miliardi di esseri umani su di un pianeta che offre risorse limitate. Un miliardo di persone ancora soffrono la fame e rischiano di morire per carenza di cibo, mentre un miliardo e duecento milioni sono obese o in sovrappeso, assediate da malattie dovute ad un consumo eccessivo. Modificare la nostra dieta è non solo giusto ma necessario, se vogliamo vivere in salute, in un mondo meno inquinato, nel rispetto dell’ambiente, garantendo a tutti un’alimentazione adeguata.

intervengono:
Carlo Petrini, fondatore di Slow Food, scrittore.
Giuseppe Barbera, professore ordinario di Colture Arboree Università di Palermo, autore di molte opere su tempi colture e alimentazione arboricoltura.
Giornalista testata nazionale, coordinatore della serata.
Montescudaio
MERCOLEDI' 22 Luglio 2020 ore 21.30 - Piazza della Chiesa

Paesaggio: molto più che una cartolina

«Credo che avere la terra e non rovinarla, sia la più bella forma d’arte che si possa desiderare». Andy Warhol

«Frutto plurisecolare della capacità di adattamento dell’uomo al territorio, i paesaggi agricoli storici vanno conservati non solo perché “belli”, ma in funzione dei benefici concreti, economici, sociali e culturali in senso lato, che possono apportare a una comunità». Mauro Agnoletti

intervengono:
Francesco Ferrini, presidente Scuola Agraria Università di Firenze .
Daniela Fonti, già docente alla “Sapienza” di Roma, è storica dell’arte e dell’architettura, critica d'arte e giornalista.
Gabriele Bulichelli, architetto, Assessore Comune di Cecina.
Riccardo Monni, coordinatore della serata: giornalista ideatore del premio “Il monito del Giardino” - Firenze.